Vediamo quello che ci aspettiamo di vedere

  • 12 March 2012 /

Vediamo quello che ci aspettiamo di vedere, non necessariamente che cosa c’è in realtà.

E allora ci chiediamo quante altre cose ci siano proprio di fronte a noi che non riusciamo a sentire e vedere solo perché non siamo abituati.

Vediamo i nostri sogni e percepiamo le sensazioni, spesso ci accorgiamo del vuoto e della solitudine che ci gira in torno, eppure non siamo soli. Abbiamo spesso bisogno di comunicare e condividere quello che per timore e pudore rinchiudiamo dentro di noi. La vita è meravigliosa e dobbiamo viverla ” a tutto volume”.Vi è mai capitato di alzare il volume della radio, e ascoltando le parole di una canzone vedere aprirsi orizzonti, idee ma soprattutto sentire dentro di noi una forza che ci spinge a perseverare nelle nostre ambizioni. Ricordate che le immagini sono il preludio, “il corridoio” verso la porta della libertà.

Rendiamoci liberi quindi, azzeriamo le barriere, i falsi miti ed i falsi preconcetti e corriamo incontro ai nostri sogni, essi sono pronti a realizzarsi perchè la forza è in noi, la forza siamo noi! E tutto quello che la nostra mente crea noi lo possiamo vivere!

Ricordate, “ora”, “adesso” la “soluzione” è in voi, anche se onestamente mi sono chiesto piu’ volte se perseverare in una direzione escludendo altre possibilità sia veramente il miglior modo per poter avere e vedere quello che ci si aspetta di vedere. E’ vero anche che nella vita abbiamo diverse visioni da argomentare verso le varie aspettative e che la cocciutaggine non è quasi mai rivolta solo e semplicemente agli stolti.

Diciamo che forse per la maggior parte di noi viene comodo vedere quello che vogliamo vedere, escludendo quanto risulta essere più sconveniente. A me invece piace avere un quadro netto della realtà, da qui invece che vedere, “intravedere” piuttosto nuove strade, nuovi propositi e nuove soluzioni, no?

 

Leave a Comment: